Ecoturismo, nuove prospettive per le aree naturali protette



Una delle sfide delle aree naturali protette è sicuramente quella di conciliare la tutela della biodiversità con la crescente domanda turistica che oltre ad essere di qualità, deve necessariamente rispondere ai criteri di sostenibilità.
A questo proposito nella conferenza finale del progetto DestiMED, che si è svolta lo scorso 23 ottobre a Roma presso Villa Celimontana, sono stati presentati i risultati di questo programma di cooperazione transnazionale, finanziato dal programma INTERREG MED, che punta a gestire e promuovere un nuovo modello di ecoturismo, in grado di stimolare lo scambio culturale e coniugare concretamente sviluppo territoriale e conservazione ambientale. Ogni anno, in base agli ultimi dati disponibili, si contano 27milioni di presenze turistiche nei Parchi che generano una filiera del turismo che conta 105mila posti di lavoro e un valore di 5,5 Miliardi.

I sei partner di DestiMED (Regione Lazio, Centro per la cooperazione nel Mediterraneo della IUCN, MedPan, Federparchi, WWF Adria, WWF Mediterraneo e l’Agenzia nazionale delle aree protette in Albania) hanno selezionato 13 aree protette del Mediterraneo per mettere a punto dei pacchetti turistici caratterizzati da analoghi standard di qualità e sostenibilità, la Regione Lazio, capofila del progetto, ha partecipato con il Parco Nazionale del Circeo e l’Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse. Obiettivo del progetto è quello di investire in pacchetti turistici innovativi in grado di tutelare l’ambiente e allo stesso tempo offrire prodotti di qualità che possano valorizzare tradizioni e cultura delle comunità locali. In particolare la novità sta nella messa a punto di un’offerta sostenibile di qualità con la possibilità di testare l’impatto ambientale dei pacchetti turistici, ovvero la loro impronta di CO2, attraverso l’elaborazione del Footprint Calculator, metodo adottato dal Global Footprint Network.

Il progetto ha creato una rete di supporto per le aree naturali protette che hanno la possibilità di lavorare insieme per risolvere problematiche comuni, in base ad uno standard analogo, promuovendo un nuovo modello di ecoturismo che valorizzi l’area del bacino Mediterraneo.


Per saperne di più   
 

 

28 ottobre 2019

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.