Giornata europea della Rete Natura 2000


Fotografia di Luca Ierussi


L’UE celebra il 21 marzo la Giornata europea della Rete Natura 2000, strumento principale che utilizza per la conservazione della biodiversità. Si tratta della rete ecologica più ampia a livello globale, che comprende zone speciali di conservazione (ZSC), classificate ai sensi della Direttiva Uccelli (direttiva 2009/147/CE). Sono siti che richiedono una protezione particolare, considerati rilevanti in  base agli habitat, alle specie di flora e fauna selvatica che ospitano.

All’interno del territorio del Parco dei Castelli Romani troviamo 4 zone speciali di conservazione: Cerquone-Doganella, Maschio dell’Artemisio, Lago Albano e Lago Albano (località Miralago). Sono aree nelle quali la secolare presenza dell'uomo e delle sue attività tradizionali ha permesso il mantenimento di un equilibrio tra attività antropiche e natura.  La tutela di queste zone è fondamentale per la conservazione  degli ecosistemi presenti, per questo sono costantemente monitorate dal personale specializzato del Parco.

L’iniziativa è nata per coinvolgere l’opinione pubblica e sensibilizzarla in merito all’attuazione delle misure di gestione che le aree naturali protette attuano per la salvaguardia delle ZSC: interventi di ripristino, monitoraggi, controllo delle specie invasive volte a migliorare lo stato di conservazione delle specie di interesse comunitario. Già oltre 24.000 siti sono stati inclusi nella rete, progettata per salvaguardare le nostre preziose risorse naturali per le future generazioni.


Per saperne di più scarica la pubblicazione:Natura 2000 – Proteggere la Biodiversità in Europa

 

21 maggio 2020

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.