Giornata mondiale del Suolo 2018


#StopSoilPollution fermare l’inquinamento del suolo, è lo slogan di quest’anno della Giornata mondiale del Suolo che ricade ogni anno il 5 dicembre, un’iniziativa di sensibilizzazione volta ad informare sugli impatti invisibili che provoca l’inquinamento del suolo.

Il terreno ha un grande potenziale nel filtrare gli effetti negativi delle sostanze inquinanti, la maggior parte delle quali proviene da attività umane: pratiche agricole non sostenibili, attività industriali, rifiuti abbandonati e altre pratiche non rispettose verso l’ambiente. L’inquinamento del suolo è strettamente legato alla sicurezza alimentare, un problema mondiale serio che degrada il cibo che mangiamo, l’acqua che beviamo e l’aria che respiriamo.

Dal suolo dipende la nostra vita, è fondamentale non solo per l’alimentazione, ma anche per arginare il rischio di frane e alluvioni, è un importante serbatoio di carbonio ed è indispensabile per contrastare i cambiamenti climatici. Per questo è necessario fermare il consumo di suolo che purtroppo secondo gli ultimi dati del rapporto ISPRA 2018 continua a crescere, una crescita slegata dai fabbisogni abitativi che a lungo andare può portare a conseguenze irreparabili. Proprio oggi è stato presentato in una conferenza stampa a Roma, il progetto europeo “SOIL4LIFE”, che vede associazioni ed enti di ricerca uniti dalla consapevolezza che il suolo vada preservato con azioni e politiche più concrete, volte ad invertire la direzione nel rapporto uomo-terra.

 

4 dicembre 2018

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.