• Home >>
  • AMBIENTE E TERRITORIO
  • >>
Argomenti collegati

Il castagno


Il castagno è la specie arborea che prevale sul territorio dei Castelli Romani grazie all‛intervento dell‛uomo, che dall‛industria del legno di castagno trae fonte di reddito e di occupazione. All’interno del Parco ci sono, infatti, diverse ditte boschive che lavorano il castagno, attività che va svolta seguendo alcune indicazioni finalizzate a salvaguardare l'aspetto paesaggistico, naturalistico e idrogeologico dell’area.
La disposizione “a filari” delle ceppaie denota in modo evidente come questa essenza sia stata piantata per fini produttivi: la sua introduzione ha modificato la composizione vegetale che in epoca storica relativamente recente rivestiva le dorsali e i fianchi del Vulcano Laziale.

Dal bosco originario al castagno

L’economia legata al castagno

Chi taglia i boschi nel Parco

 

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.