Junker, l’app che migliora la qualità della raccolta differenziata



Negli ultimi anni la raccolta differenziata ha sicuramente fatto passi da gigante, purtroppo produciamo ancora troppi rifiuti e l’obiettivo del 65% di differenziata previsto per legge non è sempre facile da raggiungere e senza un’informazione accurata e un’adeguata educazione si assiste non di rado ad un peggioramento della qualità della raccolta stessa. A volte si possono avere dubbi su come separare i rifiuti, a questo proposito un valido alleato è una app “Junker”, molto diffusa e utilizzata da circa cinque anni dalle amministrazioni comunali e dai cittadini.

Grazie a “Junker” indovinare il bidone giusto è semplice, basta inquadrare con la fotocamera dello smartphone il codice a barre del prodotto e sul display apparirà la composizione dell’imballaggio con la spiegazione su come smaltirlo in base alle regole vigenti in quel territorio, senza margine di errore. Il database viene infatti aggiornato quotidianamente anche con la collaborazione degli utenti, che segnalano eventuali prodotti mancanti. La geolocalizzazione indica inoltre all’utente la corretta modalità di smaltimento in base al comune in cui si trova, i cittadini hanno quindi attraverso questa app, tutte le informazioni di cui necessitano per gestire in modo responsabile i propri rifiuti, dal calendario del porta a porta alla mappa dei punti di raccolta, fino alla possibilità di segnalare in modo rapido e preciso rifiuti abbandonati o altre situazioni di degrado.

Lanciata nel 2015 da tre giovani informatici dell’Università di Bologna, “Junker” è ormai un caso studio, inserito tra l’altro nel “Libro bianco delle buone pratiche di economia circolare” del Parlamento europeo. Ad oggi gli utenti dell’app sono oltre 500mila e tante sono le novità previste per il 2020, a cominciare da una grafica più intuitiva per agevolare ancora di più gli utenti e conquistare anche i meno esperti. Insomma dietro la app una piattaforma che nasce dalla volontà di migliorare la qualità della raccolta differenziata per avviare a recupero la maggiore quantità possibile di materia nuova destinata ad alimentare una vera e propria economia circolare.

 

21 febbraio 2020

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.