La tutela della fauna selvatica per mitigare il conflitto animali-uomo

  Foto dal sito www.parcoabruzzo.it

La tutela della fauna selvatica è sicuramente uno dei compiti istituzionali principali di un’area naturale protetta. Sia i “micromammiferi” (ad esempio, talpe, arvicole, topi, ecc.) che i “macromammiferi” (ad esempio, orso, lupo, lince, tasso, ecc.) insieme a tutte le altre specie presenti di fauna e flora, sono di fondamentale importanza per mantenere inalterati gli equilibri dell’ecosistema. Per questo biologi e naturalisti, con il supporto di altro personale specializzato, sono costantemente impegnati, all’interno dei Parchi, in attività di ricerca e monitoraggio volte in particolare a salvaguardare le specie a rischio di estinzione che, a nostro discapito, sono sempre di più.

Attività di ricerca e studio hanno nel tempo dato la possibilità di approfondire la conoscenza delle diverse specie, le loro caratteristiche e abitudini, sfatando leggende e miti popolari che ne indicavano alcuni, tipo il lupo e l’orso, come animali minacciosi e pericolosi per l’uomo e per le attività di quest’ultimo legate all’agricoltura e pastorizia. Singolare, a questo proposito, è la storia dell’orsa Yoga deceduta il 1° luglio, ieri, nel centro visita di Pescasseroli nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise; l’orsa, assidua frequentatrice della Camosciara, era stata ridotta in cattività negli anni ’90 per la sua abitudine di avvicinarsi troppo a campeggi e centri abitati, molto probabilmente per curiosità o in cerca di cibo. Appartenente alla specie di Orso bruno marsicano diffuso in Italia centrale con una popolazione di non più di 50 esemplari, la sua vita è stata importante per far conoscere l’etologia e la biologia di questa specie ed ha consentito di sviluppare metodi di gestione utili a mitigare il conflitto orso-uomo.
 

2 luglio 2019

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.