Le piante che attirano api e farfalle



La diminuzione dell’impollinazione da insetti a livello globale è ormai un dato di fatto che crea gravi ripercussioni sia agli ecosistemi sia all’agricoltura che ne subisce ogni anno gli ingenti danni economici.

È necessario agire in fretta per impedire che il fenomeno peggiori. Non utilizzare pesticidi, conservare gli habitat e contrastare l’immissione di specie esotiche invasive, sono tra le azioni da portare avanti, ma ognuno di noi può dare il proprio contributo. Chiunque abbia un balcone o un giardino, può piantare fiori che attirino insetti impollinatori come le api e le farfalle.

Le piante da scegliere possono essere quelle ornamentali, ma anche quelle utilizzate in cucina, piante facili da seminare e far crescere che tra l’altro regalano fioriture molto belle e che sono utili a rifornire gli insetti di polline e nettare durante tutto l’arco dell’anno. Si possono scegliere piante e fiori stagionali, che fioriscano in primavera, estate, autunno, in modo che il nutrimento sia continuo, attirando e implementando in questo modo la presenza dei preziosi impollinatori nel nostro territorio.

Tra le specie particolarmente appetibili per le api e le farfalle troviamo il rosmarino, la salvia, la borragine, l’erba cipollina, il basilico, la lavanda, ma anche fiori primaverili come i tulipani o i variopinti crisantemi autunnali.
Tutti all’opera quindi per addobbare come più ci piace balconi e giardini, un’attività rilassante e utile che porterà in breve tempo ad affacciarci su un balcone o un giardino variopinto, con piante e fiori indispensabili per i nostri amici impollinatori.
 

 

26 marzo 2020

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.