Peonia selvatica, la pianta gradita agli dei



La Peonia selvatica (Peonia mascula), conosciuta anche come rosa di montagna, è una specie a distribuzione europeo-caucasica, rara in Italia e molto rara nel Lazio, dove è presente esclusivamente nel territorio del Parco dei Castelli Romani (è una specie protetta dalla Legge Regionale n. 61 del 19 Settembre 1974).

È uno dei fiori più belli e sgargianti che fiorisce in primavera soprattutto nel sottobosco di querceti e castagneti dell’area tuscolana e nei boschi intorno a Rocca Priora e Rocca di Papa.

Appartenente alla famiglia delle Paeoniaceae è una pianta erbacea perenne dotata di rizoma, un fusto sotterraneo che ogni anno emette radici e fusti aerei. Alta circa 50/80 centimetri, ha foglie grandi ramificate di colore verde acceso a volte tendenti al violaceo di forma palmata e dotate di picciolo. Un fiore unico, attinomorfo, ovvero con una corolla simmetrica rispetto al centro, piuttosto grande e molto appariscente nei colori che vanno dal rosa acceso al rosso, gli stami interni spiccano per le antere di colore giallo, mentre i frutti contengono piccoli semi neri. In autunno entra in fase di riposo vegetativo seccandosi completamente e scomparendo come fanno le piante da bulbo per rispuntare in primavera, stagione in cui tra aprile e maggio fiorisce.

Alla Peonia venivano attribuite in passato proprietà magiche come ad esempio scacciare i demoni e scongiurare sortilegi. Il nome le fu dato da Teofrasto in onore di Peone, antica divinità greca della medicina che si narra sfruttò le proprietà della pianta per guarire Plutone e Marte.


6 maggio 2020

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.