Poiana in difficoltà soccorsa nei boschi di Rocca di Papa


Clicca sull'imagine e guarda il video

Nei giorni scorsi una Poiana in difficoltà è stata trovata da un ciclista nei boschi di Rocca di Papa. Contattati ed intervenuti sul posto i Carabinieri, il rapace una femmina adulta, è stata consegnata ai Guardiaparco del Parco dei Castelli Romani. Tempestivo l’intervento del veterinario della ASL Roma 6 che ha prestato le cure di primo soccorso alla Poiana, in seguito consegnata al CRFS Lipu di Roma.

Il centro specializzato farà ora tutti gli accertamenti utili a chiarire le cause del suo stato, nella speranza che non si tratti di nulla di grave e che dopo un periodo di cure, l’esemplare possa riconquistare la propria libertà. 

La Poiana (nome scientifico: Buteo buteo), è il rapace diurno più grande del Parco, la cui sagoma ricorda quella di una piccola aquila. Il piumaggio superiore è bruno scuro, molto variabile quello inferiore; solitamente la superficie inferiore delle ali è bruna, leggermente barrata in nero con una macchia a forma di “V” sul petto, mentre la coda presenta numerose barre scure. Va sottolineato che è una specie protetta dalla Legge n.157/1992, che tutela tutti i rapaci diurni e tutti quelli notturni, dalla legge regionale numero 15 del 1995 ("Norme per la tutela della fauna selvatica e la gestione programmata dell'esercizio venatorio") e dalla Direttiva Uccelli 2009/147/CE.

Ringraziamo il ciclista che ha prontamente avvisato i soccorsi, come tutti quelli che nel tempo hanno dimostrato una particolare sensibilità nei confronti della fauna selvatica, segnalando i casi di volatili o animali in difficoltà e, cogliamo l’occasione per ricordare il corretto comportamento da tenere in questi casi.


17 luglio 2020

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.