Rapporto annuale sulla certificazione energetica degli edifici



L’ENEA ha pubblicato il Rapporto annuale sulla certificazione energetica degli edifici, redatto in collaborazione con il CTI (Comitato Termotecnico Italiano).  Dal rapporto emerge che nel periodo 2016-2019, sono aumentati gli edifici ad elevate prestazioni energetiche, passando da circa il 7% al 10%, grazie al contributo di ristrutturazioni importanti e di nuove costruzioni.

Il rapporto si basa su oltre 4,5 milioni di attestati di prestazione energetica (APE) del periodo 2016-2019, e evidenzia come molti degli edifici residenziali, oltre il 60%, rientrano nelle classi energetiche meno efficienti (F-G), in quanto costruiti tra il 1945 e il 1972. Le nuove costruzioni ad elevate prestazioni, rappresentano solo il 3,4% degli APE. Il settore non residenziale, che pesa per il 15% sul totale degli APE, ricade per oltre il 50% degli attestati nelle classi energetiche intermedie (C-D-E) e per più del 10% in quelle più efficienti (A4-B).

L’ENEA come Agenzia nazionale per l’efficienza energetica ha giocato un ruolo fondamentale nell’introduzione della certificazione energetica in Italia con l’obiettivo di intraprendere scelte più consapevoli e motivare azioni per la riduzione dei consumi. La riqualificazione energetica degli edifici è infatti una delle priorità strategiche da portare avanti per la riduzioni di emissioni di CO2, per veicolare  il passaggio verso una produzione di energia basata su fonti rinnovabili e di conseguenza per affrontare i cambiamenti climatici in atto. I benefici ci sono stati anche a livello economico se si pensa che la riqualificazione energetica,negli ultimi 10 anni ha generato circa 39 miliardi di euro di investimenti e 270 mila posti di lavoro diretti ogni anno, che arrivano a oltre 400 mila considerando anche l’indotto.   

Dai dati del rapporto - commenta il presidente del Parco dei Castelli Romani, ing. Gianluigi Peduto – emerge come a livello nazionale, ma anche regionale e locale si sia sviluppato nel tempo il giusto approccio nei confronti della certificazione energetica degli edifici, grazie anche agli incentivi messi in campo. Un segnale positivo da parte della popolazione che ha dimostrato in questo settore come uno sviluppo economico sostenibile non solo sia possibile ma anche facilmente attuabile se si instaura la giusta cooperazione sinergica tra istituzioni e cittadini”.


Per saperne di più

 


28 settembre 2020

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.