Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità

Logo della Giornata


Come ogni anno, il 17 giugno ricorre la ‘Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità’, indetta nel 1995 dalle Nazioni Unite, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul degrado di suolo che buona parte della popolazione mondiale sta già affrontando, a causa della siccità sempre più frequente.

Proprio il tema di quest’anno è “Rising up from drought together” (Risorgere insieme dalla siccità). Il cambiamento climatico in corso è sicuramente responsabile di questa condizione, ma lo è anche il modo in cui gestiamo la nostra terra. Secondo il Global Land Outlook, il 70% delle aree libere da ghiacci è stato alterato dall’uomo, con conseguenze dirette e indirette su circa 3.2 miliardi di persone e si prevede che entro il 2050 questa quota possa raggiungere il 90%. Attualmente circa 500 milioni di persone vivono in aree dove è stato raggiunto il livello massimo di degrado, ciò significa la perdita totale di produttività, ovvero la desertificazione.

In Europa, i Paesi più coinvolti e che si sono dichiarati affetti da fenomeni di desertificazione e da effetti della siccità sono senza dubbio quelli del bacino Mediterraneo, tra cui l’Italia, dove circa il 28% del territorio presenta segni evidenti di degrado a causa della perdita di qualità degli habitat, l’erosione del suolo, la frammentazione del territorio, la densità delle coperture artificiali. Questo fenomeno di degrado crescente mina la fornitura dei servizi ecosistemici fondamentali per la nostra sopravvivenza, ed è il risultato di un’azione costante di sovrasfruttamento messa in atto dall’uomo.

Salvaguardare la terra e la sua biodiversità è la sfida per il futuro, nel 2021 nell’ambito della Strategia Europea per la Biodiversità, è stata presentata una articolata Strategia Europea per il Suolo al 2030, che contiene iniziative concrete per proteggere e ripristinare i suoli e garantire che siano utilizzati in modo sostenibile, definendo obiettivi per i terreni sani entro il 2050 ed azioni entro il 2030. Un primo passaggio per arrivare a raggiungere gli obiettivi previsti nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, che prevedono un tasso di degrado del suolo netto pari a zero.

 

17 giugno 2022
 

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.