Primavera, la stagione migliore per osservare i nidi


Fotografia di Mirco Palmieri

Costruire il nido è davvero il gesto più importante che un genitore può regalare ai propri piccoli, anche nel regno animale.
Gli uccelli costruiscono il nido con tutto ciò che trovano in natura, rametti, foglie, piume, paglia, erba, muschio, ma  anche materiale “dimenticato” dall’uomo, che inconsapevolmente per loro può diventare nocivo, ma ciò che conta è rendere perfetto il riparo dove far nascere i propri piccoli. I nidi vengono di solito costruiti durante il periodo di riproduzione e servono esclusivamente a mettere in sicurezza le uova durante la cova, affinché si possano schiudere al riparo dalle intemperie e dalla minaccia dei predatori, infine per accudire e dare rifugio ai nuovi nati.

I nidi non sono tutti uguali e non tutti vengono costruiti sui rami degli alberi. Molte specie lo fanno tra gli arbusti, altre lo costruiscono negli anfratti e nelle cavità naturali dei tronchi, c’è chi preferisce i nidi a terra, chi utilizza buchi scavati nelle pareti di roccia o sabbia, ma anche chi come la Rondine predilige fare il nido presso le abitazioni. Poi ci sono specie che utilizzano quelli già fatti  in precedenza dai loro simili, o il Falco pellegrino che depone le uova su rupi scoscese.  Non tutti inoltre costruiscono il nido nella classica versione cui siamo abituati a pensare, alcuni hanno forme piuttosto diverse e originali fino ad arrivare a quello del Pendolino che rappresenta nel genere un capolavoro di ingegneria, ha la forma di un fiasco pendente con l’apertura rivolta verso il basso e viene costruito in modo che resti sospeso a un ramo.

C’è poi, come si può vedere nella foto un nido che la piccola e colorata Cinciallegra ha preferito ricavare in una casetta per la posta. Specie appartenente all’ordine Passeriformes, è caratterizzata da un’elevata adattabilità all’ambiente umano. Depone le uova tra aprile e maggio e la cova dura circa 15 giorni, dopo la schiusa i pulcini vengono accuditi da entrambi i genitori per 20-30 giorni, fino a quando saranno pronti per lasciare il nido e volare alla scoperta del mondo.


22 aprile 2020

EVENTI AL PARCO
PUBBLICITA' LEGALE
Atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale (L. 69/2009)...
AL PARCO TROVI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per essere sempre informato sulle ultime novità: la newsletter ti aggiorna in anteprima su iniziative, attività, progetti.